Come sfruttare al meglio Booking.com

Come usare al meglio il famoso portale turistico Booking.com?

Booking è diventato un potente intermediario offrendo ai viaggiatori un motore di ricerca di hotel di tutto il mondo. Ritenuto dagli albergatori un potente intermediario con commissioni sul venduto molto onerose, Booking.com deve essere visto e gestito come un alleato più che come un nemico. Piccole e grandi strutture alberghiere ed extra-alberghiere devono guardare questa OTA come un importante strumento di marketing e di grande visibilità mondiale, dunque la strategia vincente da mettere in atto è quella di mostrare il tuo hotel prima dei competitors della tua località.

Ecco 8 strumenti e strategie per scalare le posizioni nel ranking su Booking:

1.   Programma Preferiti

Aderire al “programma preferiti” (hotel identificati con l’icona del pollice all’insù) permette di comparire tra le prime posizioni in classifica a fronte di una % di commissione più alta ed a volte di un maggior numero di contingente camere in allotment. Solo il 30% delle strutture ricettive per ogni destinazione può accedere al programma.

2.   Overcommission

Offrendo a Booking una temporanea % di commissione più alta (a tua scelta) è possibile scalare il posizionamento per un determinato periodo di tempo (a tua scelta). Per attivare questa opzione, occorre tramite l’extranet modificare la commissione indicando tramite calendario le date interessate.

Suggerimento: Attraverso un’attenta strategia potresti aumentare la visibilità su date con scarsa domanda, ottenendo così subito un ottimo posizionamento verso la vetta!

3.   Incidenza delle Cancellazioni

L’algoritmo del posizionamento su Booking penalizza le strutture con un alto tasso di cancellazioni, quindi non chiedere ai clienti di cancellare la prenotazione per sostituirla con una prenotazione diretta!

4.   Reputazione

Un aspetto ovvio ma di primaria importanza è il punteggio ricevuto dagli ospiti che più si avvicina al 10 e più alta è la visibilità che si ottiene da MR B!

5.   Tasso di Conversione

Il tasso di conversione è semplicemente il rapporto visite – prenotazioni. E’ importante guardare le statistiche presenti nell’extranet per capire la situazione della propria struttura. Se ad esempio un hotel è molto cliccato ma poco prenotato, si perdono posizioni nel ranking. Occorre valutare quali potrebbero essere le motivazioni come ad esempio foto di bassa qualità, oppure tariffe non corrette ed in linea con il mercato e con i competitors.

Suggerimento: se il tasso di conversione è basso non optare per la strategia “overcommission” poiché a fronte di un alto posizionamento se i visitatori non prenotano, si scenderà di posizioni ma si pagheranno comunque commissioni più alte!

6.   Foto in Alta Risoluzione

Il numero di foto, i tag e la qualità è fondamentale! L’extranet suggerisce le modifiche da apportare per ottimizzare la scheda della tua struttura.

Suggerimento: quando si pubblicano le foto occorre fare due considerazioni. La prima è che i visitatori fanno molta attenzione al bagno, la seconda è che la maggior parte delle prenotazioni (o delle decisioni) sono prese dalle donne…

7.   Disponibilità camere

Una semplice considerazione: più sono le camere messe in vendita su Booking e maggiore sarà la visibilità. La tendenza degli hotel è quella di mettere in vendita sul portale il minor numero possibile di camere e di chiudere completamente le disponibilità nei periodi di forte domanda per vendere tutte le camere direttamente. Ciò comporta la perdita di posizioni nel range della classifica, occorre dunque valutare attentamente se può risultare invece più utile pagare commissioni per non perdere posizioni in termini di visibilità!

Suggerimento nella fase di planning tariffario: carichiamo le disponibilità e le tariffe con cadenza ogni 12 mesi e non come consuetudine a dicembre valide per l’anno che verrà. Le tariffe dovranno essere applicate in ottica di Revenue management in base al dato storico ed al forecast; partiamo sempre da una tariffa un po’ più bassa che alzeremo con l’avvicinarsi della data e con l’incremento di prenotazioni per quella data specifica.

8.   Offerta del giorno

Vuoi scalare la classifica in pochissimo tempo? la strategia da applicare è creare un'”offerta del giorno”. Booking offre grandissima visibilità alle strutture che applicano questa promozione per una o per differenti tipologie di camere. Lo sconto impostato per questa offerta è il 40% sulla tariffa.

Suggerimento: la tariffa su cui applicare lo sconto la decidi tu… dunque se vorrai sfruttare a vantaggio tuo tale promozione sarà sufficiente alzare la tariffa di partenza!

error: testi protetti da copyright!
Powered by: Nicolò Paolicelli - Hotel & Marketing Management